NOUS - Istituto di studi sull'apprendimento e la comunicazione  
Istituto Nous :: Corsi Residenziali
DETTAGLIO DEL CORSO
LA COMUNICAZIONE NELLA PRATICA SANITARIA. COMUNICAZIONE ED EMOZIONI NELLA PRATICA SANITARIA. 3^ PARTE

 

Comunicare significa scambiare informazioni, bisogni, emozioni, messaggi, tra due o più persone coinvolte in un’interazione. Attraverso questo importante e potente processo naturale e immediato, gli individui entrano in contatto tra loro.
Si può comunicare in molti modi, sia mediante segnali verbali che non verbali.
Mentre la comunicazione verbale si basa sul linguaggio, e quindi avviene grazie all’uso delle parole cui vengono attribuiti significati simbolici, quella non verbale comprende una serie di segnali corporei e paralinguistici che possono assumere significati diversi, a seconda della relazione, del contesto, del momento in cui si verificano e delle parole che eventualmente sostengono e accompagnano.

Le emozioni sono strettamente correlate con il linguaggio del corpo e con le espressioni facciali in particolare. Le espressioni facciali hanno la funzione di comunicare le intenzioni, di far comprendere all’interlocutore il proprio vissuto emotivo e il proprio pensiero e pertanto  sono anche alla base della socializzazione.

Ekmann e Friesen hanno identificato solo alcune espressioni facciali relative alle emozioni di base. E’ possibile  che le espressioni facciali abbiano anche altre funzioni comunicative e sottendano processi cognitivi. In letteratura è sottolineata l’ampia variabilità individuale e la differenza di genere.

Sono in ogni caso fondamentali per la comprensione delle intenzioni e dello stato emotivo dell’interlocutore e pertanto alla base di una comunicazione corretta ed efficace. 

Decodificare i movimenti significa comprendere il pensiero dell’interlocutore e la sua intenzionalità, in relazione a differenze individuali che in ogni caso sono alla base dei processi di socializzazione.

La comunicazione  extraverbale  è dunque un importante linguaggio di relazione che sostiene e completa la comunicazione verbale e spesso lascia emergere in modo inconsapevole contenuti profondi che l’emittente non aveva intenzione di rivelare, o in alcuni casi, di cui non aveva neppure consapevolezza.

Il corso si propone di fornire informazioni teoriche, ma soprattutto di far conoscere mediante attività pratica e  di Role-playng l’importanza di saper decodificare le emozioni altrui in un rapporto comunicativo.

 

Programma:

Ore 8,30 Presentazione del corso

Ore 8,45 La Comunicazione

Ore 9.30 La comunicazione extraverbale

Ore 10.30 Presentazione di esempi. Lavoro di gruppo

Ore 11,30  Role playng

Ore 13.00 pausa pranzo

Ore 14.00  Le emozioni. Espressioni facciali emozionali

Ore 15.00 Emozioni e comunicazione

Ore 16.00 Presentazione di esempi. Lavoro di gruppo

Ore 17.00 Emozioni e comunicazione nella pratica sanitaria

Ore 18.00 Lavoro di gruppo. Role Playng

Ore 19.00 chiusura dei lavori. Consegna dei questionari

 

Locandina Evento: Link (.pdf)
Date di svolgimento:

26 ottobre 2019

Sede corso:
Cagliari. da definire
Crediti ECM:

accreditato ECM per tutte le professioni con 13,5 crediti

Note:
 
SEGRETERIA

Tel. +39 366 4173145
Fax: +39 070 456396
E-mail:
segreteria@istitutonous.it


PARTNER
La bottega del Pensiero

Consorzio Kaisten