NOUS - Istituto di studi sull'apprendimento e la comunicazione  
Istituto Nous :: Corsi Residenziali
DETTAGLIO DEL CORSO
AGGIORNAMENTI IN TEMA DI SORDITÀ. LE ABILITÀ UDITIVO-PERCETTIVE

Il corso si propone di fornire ai partecipanti conoscenze e strumenti per valutare e  abilitare/riabilitare la percezione uditivo-verbale.

Dopo aver brevemente definito il suono, le onde sonore e la percezione uditiva, descrive l’ontogenesi della percezione uditivo- verbale: si analizzeranno i rapporti tra udito e linguaggio per comprendere il tipo di relazione esistente tra un sistema periferico (uditivo) e il sistema linguistico. Il bambino possiede già alla nascita i meccanismi percettivi che gli consentiranno, attraverso l’esposizione all’ambiente linguistico, di organizzare l’ascolto del linguaggio parlato. La discriminazione e la categorizzazione fonemica sono meccanismi percettivi precocissimi senza i quali non si può attivare la segmentazione del parlato necessaria per attivare i processi di comprensione linguistica.

Verranno poi illustrati i protocolli di valutazione delle abilità percettive: L’ascolto può essere considerato un continuum che comincia dalla detezione dello stimolo, passa per la discriminazione, l’identificazione, il riconoscimento, fino alla comprensione che rientra però in un processo più complesso (integrazione con altri sistemi centrali). Prima che la parola venga compresa, quindi, è necessario che il sistema uditivo analizzi in maniera gerarchica lo stimolo.
Un test delle abilità percettive dovrebbe permettere la valutazione di una gerarchia di abilità: dalla discriminazione delle vocali fino alla comprensione del connected speech, considerando però la grande differenza tra bambini e adulti, ma anche all’interno della categoria dei bambini. Si ritiene fondamentale conoscere i diversi strumenti di valutazione utilizzati nel panorama italiano, poiché un solo test delle abilità percettive non è adeguato per valutare i reali benefici protesici nel bambino.

 

Infine verranno illustrati i principi della rimedi azione acustica e della riabilitazione. Verranno vagliati i programmi e gli approcci riabilitativi più adeguati dopo l’applicazione del rimedio protesico per il paziente. Le attività proposte sono differenziate in base alla fase linguistica a cui appartengono i bambini al momento dell’impianto. Si fa riferimento alla classificazione funzionale di tipo linguistico che suddivide i bambini in preverbali (poche o nessuna delle primitive abilità comunicative che sono i precursori del linguaggio parlato), transizionali (che cominciano ad usare i suoni in maniera significativa per la comunicazione), e funzionali (che iniziano ad usare il linguaggio orale come mezzo primario per la comunicazione quotidiana).In fase preverbale è importante stimolare il contatto oculare, l’alternanza dei turni, il processamento uditivo e le vocalizzazioni. In fase transizionale: si stimolerà la discriminazione di suoni ambientali (rumori di allerta, di pericolo, quotidiani), di strumenti musicali (max contrasti contro minimi contrasti, canzoncine e filastrocche), l’ascolto dei suoni verbali (stimolare le risposte nel gioco: l’adulto produce suoni verbali di azioni o onomatopee ed il b.no risponde muovendosi o muovendo l’oggetto), la discriminazione di suoni verbali.In fase funzionale: si stimolerà l’identificazione dei suoni ambientali e strumenti musicali, l’ascolto del linguaggio parlato (conversazione di argomenti familiari o hobbies in situazione diadica) l’ascolto attraverso le storie e attraverso il linguaggio scritto (speechtracking), l’uso del telefono. La teoria sarà supportata dalla presentazione video di casi clinici

Programma:

Ore 8,15 Registrazione dei partecipanti
1^ sessione –  
Relatori:  -   dott. Claudio Mariuzzo—dott. Tiziana  Bronte
Ore 8.30 Presentazione del corso
Ore 8,45  Il suono e le onde sonore                          
Ore 9.15  La percezione uditiva
Ore 10.00  Ontogenesi  della percezione uditivo-verbale
Ore 11.00 pausa
Ore 11.15 Protocolli di valutazione  delle abilità percettive
Ore 12.00  Attività pratica.
Ore 13.15 pausa pranzo

2^ sessione –   Relatori :  dott. Claudio Mariuzzo—dott. Tiziana Bronte 
Ore 14.45  Rimediazione acustica
Ore 15.45 Presentazione di casi clinici. Lavoro di gruppo.
Ore 16.30  La riabilitazione delle abilità percettive
Ore 17.15 pausa
Ore 17.30 La riabilitazione delle abilità percettive. Presentazione di casi clinici
Ore 18.15 
Discussione con gli esperti. Lavoro di gruppo
Ore 19.00 Chiusura dei lavori. Consegna dei questionari

 

 

Locandina Evento: Link (.pdf)
Date di svolgimento:

19 dicembre 2015

Sede corso:
Oristano. Hotel Mariano IV. Piazza Mariano
Crediti ECM:

accreditato per medici, logopedisti, tecnici audioprotesisti, tecnici audiometristi

Note:

relatori: dott. Tiziana Bronte; dott Claudio Mariuzzo ( Padova)

 
SEGRETERIA

Tel. +39 366 4173145
Fax: +39 070 456396
E-mail:
segreteria@istitutonous.it


PARTNER
La bottega del Pensiero

Consorzio Kaisten