NOUS - Istituto di studi sull'apprendimento e la comunicazione  
Istituto Nous :: Corsi Residenziali
DETTAGLIO DEL CORSO
LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA E LE SUE APPLICAZIONI

Negli ultimi venti anni la clinica ha messo a punto percorsi terapeutici in grado di sostituire e rinforzare modalità comunicative diverse dal linguaggio orale, qualora non sussistano realistiche possibilità di acquisizione di un linguaggio funzionale, a causa di deficit permanenti o temporanei.

La lingua parlata non è infatti che una delle molteplici possibilità comunicative umane, pur rappresentando il codice privilegiato.

Il linguaggio dei segni, la mimica, l’indicare oggetti, figure, simboli, lettere o parole sono tutte forme alternative di linguaggio che possono rivelarsi altrettanto funzionali e gratificanti.

Questo approccio multimodale, noto come Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) è un settore della pratica clinica che si pone come obiettivo la compensazione di una disabilità (temporanea o permanente) del linguaggio espressivo e il superamento degli ostacoli sociali e relazionali dovuti al deficit del linguaggio; vengono infatti create le condizioni affinché il disabile abbia l’opportunità di comunicare in modo efficace, ovvero di tradurre il proprio pensiero in una serie di segni intelligibili per l’interlocutore.

Lo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche, in particolare, offre una grande varietà di soluzioni a servizio di chi non può parlare; pensiamo ad esempio ai comunicatori portatili con uscita in voce (Vocas), alle sintesi vocali, ai tablet di ultima generazione e a tutti quei dispositivi che permettono l’accesso alla videoscrittura anche a persone con limitazioni gravissime del movimento.

A questi ausili tecnologici si aggiungono e si integrano  strumenti più poveri e di facile costruzione come le tabelle cartacee, etran, i “quaderni dei resti” etc.

L’obiettivo era quello di colmare l’evidente discrepanza tra linguaggio espressivo (parola) e capacità ricettive (pensiero).

Il progressivo diffondersi delle pratiche di comunicazione aumentativa e alternativa ha aperto la strada dell’intervento anche ad altre patologie: ritardo mentale, disprassia, disfasia, alcune forme di autismo, traumi cranici,  malattie neurologiche evolutive, sindromi genetiche come la sindrome di Angelman e quella di Rett.

Oggi i pazienti che beneficiano di questo metodo non sono solamente bambini ma anche soggetti in età adulta o geriatrica come ad esempio chi soffre degli esiti di un trauma cranico o è colpito da affezioni neurologiche degenerative (ad esempio la S.L.A.).

 

 

 

 

 

 

Programma:

·        Storia e prospettive della CAA

·        Tipologie di pazienti che  possono beneficiare di interventi di CAA

·        Le più comuni barriere individuali e ambientali della comunicazione

·        I partner comunicativi e i contesti della comunicazione: strategie per ampliare il “cerchio” della comunicazione

·        La valutazione nella CAA

·        CAA: come iniziare

 

 

 

·        Tipologie di ausili: ausili informatici e tecnologici

·        Tipologie di ausili: ausili ‘poveri’

·        Etran e tabelle per la comunicazione

·        La scelta dei sistemi grafico-simbolici per la comunicazione

·        Costruzione e utilizzo delle tabelle per la comunicazione

·        I vocas: comunicatori mono-messaggio, comunicatori alfabetici e comunicatori simbolici 

·        I sistemi a scansione e i sistemi a puntamento oculare 

·        Software per la comunicazione

·        Quando l’ambiente “parla”: modifiche ambientali per gli utenti CAA

·        Gli ausili per la comunicazione nel nomenclatore tariffario del Servizio Sanitario Nazionale

 

 

 

 

Locandina Evento: Link (.pdf)
Date di svolgimento:

22 - 23 Maggio 2015

Sede corso:
Istituto di studi NOUS. Via Rossini 58. Cagliari
Crediti ECM:

Accreditato ECM per medici, fisioterapisti, logopedisti, psicologi, TNPEE, educatori professionali con 21,8 crediti

Note:

docenti: Francesca Caprino; Fernanda Frau ( Roma )

 
SEGRETERIA

Tel. +39 366 4173145
Fax: +39 070 456396
E-mail:
segreteria@istitutonous.it


PARTNER
La bottega del Pensiero

Consorzio Kaisten